Consolidamenti strutturali applicati al restauro storico e alla bio edilizia

Abbiamo promosso in collaborazione con l’Opificio Bio Aedilitia di Bondeno (FE) un interessante incontro gratuito di mezza giornata sul tema “CONSOLIDAMENTI STRUTTURALI APPLICATI AL RESTAURO STORICO E ALLA BIO EDILIZIA”.
A questo link può scaricare il depliant che promuove l’iniziativa e all’interno del quale può trovare gli argomenti che saranno trattati, i relatori e tutte le altre informazioni utili.
Ricordiamo che è opportuno inviare la scheda di partecipazione entro e non oltre il 6 maggio p.v.

La tecnica degli intonaci tradizionali veneziani

Il docente
GIORGIO BERTO
Maestro-artigiano

Giorgio Berto è nato nel 1971 a Paese in provincia di Treviso.
Si è diplomato al Liceo Artistico Statale di Treviso conseguendo la qualifica di Maestro d’Arte. Negli anni tra il 1990 e il 1996 ha conseguito con buoni risultati diversi esami universitari presso lo IUAV di Venezia.
Le prime esperienze lavorative sono state con lo stuccatore trevigiano Zanatta di Arcade e i suoi collaboratori.
In seguito ha lavorato diversi anni con Mario Fogliata che gli ha trasmesso l’arte dello stucco e della decorazione.
Da diversi anni insegna come si realizzano pareti di marmorino a tecnica classica e moderna e ha affiancato Franco Fogliata in molteplici corsi per diffondere il sapere dei vecchi stuccatori.

A CHI E’ RIVOLTO
Il corso di formazione e rivolto a restauratori, artigiani, liberi professionisti, studenti.
Il docente provvederà a fare gli opportuni distinguo in base alle conoscenze e capacità individuali dei singoli partecipanti.

OBIETTIVI DEL CORSO
Il corso intende far comprendere i tipi tradizionali d’intonaco impiegati a Venezia e nel Veneto nei secoli passati, distinguendoli in base ai componenti degli impasti e alle tecniche di applicazione e di finitura.
In particolare vengono sviluppati gli argomenti relativi alle finiture e rivestimenti ad intonaco utilizzati tra il XIV e XIX secolo in Venezia e in altri centri storici del Veneto, e i temi legati alle riproduzioni di questi intonaci storici concepite come nuovi rivestimenti o come integrazioni di quelli conservati. Di queste finiture verranno descritti e sperimentati i materiali aggregati, i leganti, gli additivi e le materie coloranti. Inoltre vengono esposti i criteri e le modalità di approccio al restauro delle superfici intonacate dell’edilizia storica, con una casistica di riferimento, e le pratiche esecutive di integrazioni e ricostruzioni di tipo tradizionale. Pertanto, il corso intende trasmettere la conoscenza e la pratica proprie della buona regola dell’arte dell’artigiano restauratore, in modo da acquisire la capacità di riconoscere gli intonaci storici, saperne le tecniche esecutive e le modalità di restauro più compatibili, efficaci e durevoli.

ARGOMENTI CHE SARANNO TRATTATI
Il corso si struttura in 4 moduli giornalieri (di 8 h ciascuno) dedicati a temi specifici.
Nei moduli didattici vengono sviluppate le seguenti tematiche principali:
– gli intonaci in calce e sabbia e relative finiture;
– gli intonaci in marmorino e relative finiture;
– gli intonaci in cocciopesto e relative finiture;
– il disegno architettonico degli intonaci dell’edilizia storica.

METODOLOGIE E STRUMENTI CHE SARANNO UTILIZZATI                                                                               
Il corso è fatto essenzialmente di parti pratiche in cui il docente, nello spiegare e realizzare le diverse fasi di lavorazione, rende partecipi gli allievi, favorisce la comunicazione interattiva, crea una sensazione di benessere, accresce l’empatia del gruppo, valorizza le specificità di ognuno.

ORE DI FORMAZIONE
40 ore di formazione.

CALENDARIO
Il corso inizia lunedì 3 dicembre alle  ore 9.00 e termina alle ore 18.00 di venerdì 7 dicembre 2018 con lezioni al mattino (orario 9.00-13.00) e al pomeriggio (orario 14.00-18.00).

COSTI E MODALITA’ DI PAGAMENTO
La quota di partecipazione comprende insegnamento, materiale didattico, utilizzo di attrezzi e laboratori, assicurazione.
Quota di  partecipazione: €. 550,00+IVA 22%
Soci Confartigianato: €. 450,00+IVA 22%
Il pagamento del corso dovrà essere effettuato dopo la conferma del corso che avverrà tramite e-mail al raggiungimento del numero minimo di adesioni previsto. La ricevuta di pagamento, che darà la conferma di partecipazione, va inviata a centroeuropeo@villafabris.eu.
Il pagamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario a FONDAZIONE VILLA FABRIS – Intesa San Paolo Spa – Agenzia n. 13 di Vicenza – IBAN – IT88 U030 6911 8851 0000 0001 289 indicando il titolo del corso, il nominativo del partecipante e la ragione sociale dell’impresa/studio.

SEDE DEL CORSO
Il corso si tiene presso il Centro Europeo per i Mestieri del Patrimonio di Villa Fabris a Thiene (VI) – Via Trieste, 43.
Per chi fosse interessato il Centro offre un servizio di foresteria e mette a disposizione dei partecipanti una cucina attrezzata per l’eventuale autogestione dei pasti.

TERMINE PER ADERIRE
La manifestazione d’interesse va comunicata via email entro e non oltre il giorno venerdì 23 novembre 2018.
Successivamente sarà inviata agli interessati una mail di conferma d’inizio corso.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE
Compilare in ogni sua parte il modulo che segue:

depliant promozionale corso Berto

Calendario Corsi autunno inverno 2018/19 – Scegli il maestro per la tua crescita personale

I corsi di formazione promossi dal Centro Europeo per i Mestiere del Patrimonio sono destinati ad artigiani, architetti, tecnici, liberi Continua a leggere Calendario Corsi autunno inverno 2018/19 – Scegli il maestro per la tua crescita personale

Workshop “Consolidanti a base di leganti carbonatici e silicatici. Verso una alternativa inorganica”

PERIODO DI REALIZZAZIONE
Il workshop inizia il giorno venerdì 23 marzo alle ore 9,00 e termina alle ore 18,00 del giorno sabato 24 marzo 2018 con lezioni il mattino (orario 9,00-13,00) e il pomeriggio (orario 14,00-18,00).

Il DOCENTE
Martin Pittertschatscher
restauratore di beni culturali

E’ specializzato nella conservazione di superfici decorate dell’architettura, dipinti murali, materiali lapidei, dipinti su tela e su tavola e sculture policrome.
Il suo interesse nel campo delle superfici va in particolare agli interventi con materiali inorganici. Ha al suo attivo molti corsi, consulenze e partecipazioni a progetti per il patrimonio culturale, in Italia e all’estero.
È delegato dell’Associazione Restauratori-Conservatori Alto Adige (ARCA) presso l’E.C.C.O. – European Confedereation of Conservator-Restorers-Organizations.

A CHI E’ RIVOLTO
Il workshop e rivolto a restauratori, artigiani, liberi professionisti, studenti.
Il docente provvederà a fare gli opportuni distinguo in base alle conoscenze e capacità individuali dei singoli partecipanti.

GLI OBIETTIVI DEL WORKSHOP
Obiettivo del workshop è la conoscenza dei leganti carbonatici e le loro applicazioni nel consolidamento dei dipinti murali, degli intonaci e della pietra.
Il fine del workshop è quello di mettere i partecipanti nelle condizioni di scegliere all’interno di una gamma diversificata di materiali consolidanti inorganici e di adattarne autonomamente le caratteristiche in funzione del substrato dell’oggetto e della tipologia del degrado da sanare.

ARGOMENTI CHE SARANNO TRATTATI
Saranno trattati i seguenti temi:
– La chimica della calce
– Le calci aeree, le calci idrauliche
– L’uso delle varie calci nel consolidamento di dipinti murali e intonaci
– I leganti silicatici adatti per il consolidamento di dipinti murali e intonaci
– Le problematiche della durabilità e della irreversibilità
– Un sistema ibrido che associa i legami silicatici e quelli carbonatici
– L’uso dei leganti inorganici per consolidare decoesioni, mancanze di adesione, vuoti e per mettere a punto sistemi per l’integrazione di lacune.

Le applicazioni pratiche consisteranno nella preparazione di maltine da iniezione specifiche per tipologia di intervento, sistemi pratici per valutarne qualità ed efficacia, applicazioni su provini. Le applicazioni di questa metodologia si rivolgono a chi opera nel restauro di dipinti murali, intonaci, pietra, stucco. Ogni manufatto sul quale si interviene nel restauro e nella conservazione è da considerare un unicum.

ORE DI FORMAZIONE
16 ore di formazione con il seguente orario: mattino 9,00 – 13,00 pomeriggio 14,00 – 18,00.

COSTI E MODALITA’ DI PAGAMENTO
La quota di partecipazione comprende insegnamento, materiale didattico, utilizzo di attrezzi e laboratori, assicurazione.
Quota di partecipazione: €.300,00+IVA 22%
– Soci Confartigianato e docenti del Centro: €.260,00+IVA 22%
– Ex corsisti: €.280,00+IVA 22%
– Studenti: €.210,00+IVA 22%

Il pagamento del workshop dovrà essere effettuato dopo la conferma del workshop che avverrà tramite e-mail al raggiungimento del numero minimo di adesioni previsto (10 partecipanti).
La ricevuta di pagamento, che darà la conferma di partecipazione, va inviata a centroeuropeo@villafabris.eu.
Il pagamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario a FONDAZIONE VILLA FABRIS – Intesa San Paolo Spa – Agenzia n. 13 di Vicenza IBAN – IT88 U030 6911 8851 0000 0001 289 indicando il codice del workshop 062018, il nominativo del partecipante e la ragione sociale dell’impresa.

SEDE DEL WORKSHOP
Il workshop si tiene presso il Centro Europeo per i Mestieri del Patrimonio di Villa Fabris a Thiene (VI) – Via Trieste, 43. Per chi fosse interessato il Centro offre un servizio di foresteria.

TERMINE PER ADERIRE
La manifestazione d’interesse va comunicata via email entro e non oltre il giorno domenica 18  marzo 2018. Successivamente sarà inviata agli interessati una mail di conferma d’inizio workshop.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE
Compilare in ogni sua parte la scheda di adesione che segue.

scheda manifestazione di interesse
depliant promozionale corso 062018