Articles in Category: Eventi

[AGGIORNAMENTO] Convegno: "Le tecnologie digitali al servizio della conservazione. Dall'integrazione scultorea al restauro virtuale"

[AGGIORNAMENTO] Convegno:

Il mondo dei beni culturali, quello della tecnologia e quello dei materiali sono sempre più tenacemente legati, come diffusamente dimostrato dal fiorire di progetti che connettono in vario modo questi tre ambiti.

Una recente e innovativa applicazione proveniente dal connubio tra tali settori proviene dalla prototipazione, dove l'uso di stampanti 3D consente la realizzazione di oggetti tridimensionali partendo da elaborazioni grafiche su computer.

Tali strumenti, associati a necessità ed esperienza, possono rivelarsi molto utili per rispondere a esigenze altrimenti difficilmente affrontabili.

Grazie al rilievo fotografico si sono ricostruite sculture e interi ambienti; è stato possibile creare delle gallerie di immagini virtuali che, all'occorrenza, possono essere scaricate e utilizzate per realizzare copie di oggetti che sarebbero difficilmente fruibili a distanza di chilometri; associando il rilievo e la stampa 3D sono stati effettuati interventi d'integrazione delle parti mancanti di opere scultoree; si sono realizzati percorsi tattili, ideali a consentire la fruizione dei beni a persone diversamente abili.

Attraverso questo seminario si vuole dare impulso a un approccio poco convenzionale rispetto al tema dell'integrazione (scultorea, architettonica e musiva) e, inoltre, far conoscere nuovi metodi di fruizione, documentazione e conservazione dei beni culturali. Le possibilità di applicazione sono sicuramente più ampie di quelle menzionate e, grazie a un approccio multidisciplinare, si intende favorire il colloquio tra i restauratori e i nuovi interlocutori, promotori di questo tipo di metodo.

Il seminario proposto quest'anno da Villa Fabris vuole fornire una essenziale introduzione teorica alle tecnologie digitali applicate ai beni culturali, affiancata da dimostrazioni e attività pratiche.

Per info e iscrizioni visita subito www.villafabris.eu/restauro3d

 

Avviso di selezione per la gestione della caffetteria di Villa Fabris

Avviso di selezione per la gestione della caffetteria di Villa Fabris

Offriamo la possibilità di avviare un'attività prevalentemente diurna, salvo eventi particolari programmati nel parco, in stretta collaborazione con Fondazione Villa Fabris.

Per tutte le informazioni e le modalità di presentazione della domanda, scaricate qui sotto i documenti necessari:

Inoltre è obbligatorio effettuare un sopralluogo, da fissare con la Segreteria della Fondazione chiamando il nr. 0445 372329 dalle ore 9 alle ore 13, dal lunedì al venerdì, il cui verbale sarà allegato alla domanda.

Villa Viva 2014 | laboratori aperti a Villa Fabris

Villa Viva 2014 | laboratori aperti a Villa Fabris

CONFERENZA STAMPA “VILLA VIVA”: IL 17 E 18 OTTOBRE VILLA FABRIS A THIENE PROPONE CONVEGNI, LABORATORI E INCONTRI CON LE SCUOLE

Che “valore economico” ha l’arte? Quale ritorno ha l’investimento di energie e fondi nella conservazione del patrimonio? La consapevolezza che i giacimenti artistici rappresentano uno dei principali motori di attrattività del nostro Paese ma che, nel contempo, i margini di miglioramento sono evidenti, deve servire a stimolare una riflessione nel mondo accademico, imprenditoriale e politico, anche considerando le esperienze di chi gestisce il patrimonio e di chi opera nella sua conservazione, che richiede una formazione specializzata. Sono questi i temi che verranno affrontati in Villa Fabris, sede del Centro Europeo per il Patrimonio Artistico, venerdì 17 e sabato 18 ottobre, nel corso della manifestazione “Villa Viva”. Sono previsti un convegno, un workshop per restauratori, una mattinata per gli studenti e una giornata di presentazione al pubblico dei laboratori di manualità del progetto “CreArte” aperti a tutti.

Per illustrare il programma dell’evento si terrà una conferenza stampa

VENERDÌ 10 OTTOBRE, ore 11 in Villa Fabris a Thiene (via Trieste, 43).

Interverranno: il presidente della Fondazione Villa Fabris, Christian Malinverni, il sindaco di Thiene, Giovanni Battista Casarotto, e il presidente del Mandamento Confartigianato di Thiene, Andrea Piovan.

SABATO 18 OTTOBRE, ore 10:00 - Seminario la qualificazione dei restauratori e collaboratori restauratori: le nuove linee guida e le procedure di selezione pubblica

Le linee guida applicative dell'articolo 182 del Codice dei beni culturali e del paesaggio sono ormai operative e si avvia quindi la procedura prevista dalla disciplina transitoria (legge n. 7 del 14 gennaio 2013) per il conseguimento delle qualifiche professionali di restauratore di beni culturali e collaboratore restauratore di beni culturali.
Il Seminario consentirà a tutti gli operatori interessati di approfondire i numerosi aspetti applicativi della nuova normativa grazie all'intervento della dr. Patrizia Curiale, Responsabile della Categoria Restauro di Confartigianato e del Presidente di Confartigianato Restauro Vincenzo Basiglio.

Incontro tra i partner sottoscrittori della Carta Internazionale dell’Artigianato Artistico

Incontro tra i partner sottoscrittori della Carta Internazionale dell’Artigianato Artistico

L'intenzione è quella di delineare e condividere obiettivi - metodi di formazione - organizzazione - disciplinare – struttura sulla una base comune che comprenda:

1. CERTIFICAZIONI DI COMPETENZE

Il tema è di grande attualità a livello europeo e di altrettanto difficile soluzione. In Italia in particolare il sistema della formazione è stato sempre gestito a livello regionale pertanto esistono forti differenze già tra le varie regioni. Il problema si complica se si pone l'attenzione alle competenze non formali quelle che ogni persona ha acquisito per esempio con l'esperienza e che non sono per ora in alcun modo documentate o documentabili.

2. ORIENTAMENTO NELLE SCUOLE

Importante è offrire indicazione ai giovani, partendo dal mondo dell'infanzia, di una diversa possibilità di futuro, sostenere la diversità dei talenti, valorizzare il talento del saper fare. Questo tramite laboratori didattici, incontri con i maestri artigiani, promuovendo l'immagine di un nuovo artigiano consapevole, nel quale convivono creatività, saper fare, ma anche attenzione alle nuove tecnologie e marketing

3. FORMAZIONE DEL CONSUMATORE

Non solo una formazione diretta ai possibili futuri artigiani ma anche ai consumatori che devono essere resi consci del valore di un manufatto artigianale. Questo attraverso la promozione di corsi e incontri diretti ad un pubblico eterogeneo, ad appassionati e amatori, per comunicare professionalità, arte e grandi capacità tecniche che danno origine alla produzione dell'artigianato d'arte.

La Carta Internazionale dell'Artigianato diventa così uno strumento di certificazione dei criteri e della metodologia perseguita nel percorso formativo.

 

“La formazione e l’educazione nella conservazione del patrimonio costruito necessita di un processo sociale e deve integrata nei sistemi nazionali di educazione a tutti i livelli”.

Carta di Cracovia. 2000

 

PRONTO UN ACCORDO TRA PERÙ E FONDAZIONE VILLA FABRIS PER UNO SCAMBIO DI “SAPERI”

PRONTO UN ACCORDO TRA PERÙ E FONDAZIONE VILLA FABRIS PER UNO SCAMBIO DI “SAPERI”

L'accordo prevede, tra l'altro, l'ideazione e la strutturazione di percorsi formativi e scambio di buone pratiche e competenze. L'ambito dei finanziamenti per borse di studio potrà essere eventualmente trovato all'interno del Trattato di Libero Commercio siglato tra l'Unione Europea e il Perù che prevede fondi specifici per le PMI, l'assistenza tecnica e l'interscambio economico-culturale.

Scarica QUI il comunicato stampa

E DA QUEST'ANNO IL NOSTRO CORSO TRIMESTRALE DI CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO ARCHITETTONICO E' ANCHE IN SPAGNOLO!!

Convegno "Nanotecnologie e Restauro"

Convegno

Le nanotecnologie costituiscono un settore di ricerca che negli ultimi anni ha ricevuto particolare attenzione portando alla formulazione di una nuova generazione di prodotti.


Nonostante l'elevato contenuto tecnologico, i nuovi materiali sono oggi facilmente reperibili ed applicabili.


In occasione del convegno del 4 ottobre si intende illustrare le potenzialità che essi hanno nel settore del restauro con casi concreti di applicazione, nell'ottica di un approccio multidisciplinare ed innovativo.

Scarica QUI il programma completo

Scarica QUI il modulo di iscrizione


Per informazioni o iscrizioni contatta la segreteria di Fondazione Villa Fabris chiamando allo 0445 - 372329 o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

 

 

Sono disponibili gli atti del convegno "I BATTERI NEL RESTAURO"

Sono disponibili gli atti del convegno

Gli Atti del Convegno costituiscono quindi uno strumento imprescindibile di confronto e riferimento per quanto riguarda la biopulitura e il bioconsolidamento.
Chi fosse interessato può averne una copia, acquistandola in una delle librerie on-line indicate qui di seguito:

 

• Ultimabooks


http://www.ultimabooks.it/i-batteri-nel-restauro


• La Feltrinelli


http://www.lafeltrinelli.it/fcom/it/home/pages/catalogo/searchresults.html?prkw=i+batteri+nel+restauro&x=0&y=0&cat1=&prm=

Amazon Italia (anche in Amazon Francia e Amazon Germania)

http://www.amazon.it/s/ref=sr_ex_n_0?rh=i%3Aaps%2Ck%3Ai+batteri+nel+restauro&keywords=i+batteri+nel+restauro&ie=UTF8&


• Book Republic


http://www.bookrepublic.it/books/authors/Sara%20Metaldi/


• Mazy Libreria Digitale


http://www.mazy.it/scheda-ebook/letizia-becagli-sara-metaldi/i-batteri-nel-restauro-9788863362367-171129.html

 

 

 

Convegno "Restauro e destinazione d'uso: opportunità per una riqualificazione del patrimonio."

Convegno

Nel recupero degli edifici storici le esigenze della fruizione rischiano di trasformare gli spazi destinati al pubblico con soluzioni fortemente condizionate dal confort moderno e dalle misure ambientali di sicurezza e di ospitalità per i visitatori.

Le compatibilità tra una struttura architettonica concepita e realizzata per finalità diverse o in contesti storici del passato e le nuove destinazioni d’uso progettate con i criteri della contemporaneità devono potersi incontrarsi nel rispetto degli elementi di originalità e di valenza monumentale acquisita nel corso dei secoli.

Negli ultimi anni Vicenza ha potuto confrontarsi con importanti restauri di salvaguardia e conservazione di alcuni tra i più prestigiosi luoghi del centro storico, in cui la progettualità ha posto anche gli obiettivi della riqualificazione e la valorizzazione sociale e culturale.

Scarica QUI il programma completo del convegno

Durata: dalle ore 9 alle 13,30 circa
Sede: Fondazione Villa Fabris – Thiene
Organizzazione: Confartigianato Vicenza e Fondazione Villa Fabris

Per informazioni o iscrizioni contattare la segreteria 0445/372329 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La partecipazione è gratuita. Per iscriverti compila il modulo di registrazione qui sotto

 

Convegno "Restauro e destinazione d'uso: opportunità per una riqualificazione del patrimonio."

Convegno

Nel recupero degli edifici storici le esigenze della fruizione rischiano di trasformare gli spazi destinati al pubblico con soluzioni fortemente condizionate dal confort moderno e dalle misure ambientali di sicurezza e di ospitalità per i visitatori.


Le compatibilità tra una struttura architettonica concepita e realizzata per finalità diverse o in contesti storici del passato e le nuove destinazioni d’uso progettate con i criteri della contemporaneità devono potersi incontrarsi nel rispetto degli elementi di originalità e di valenza monumentale acquisita nel corso dei secoli.


Negli ultimi anni Vicenza ha potuto confrontarsi con importanti restauri di salvaguardia e conservazione di alcuni tra i più prestigiosi luoghi del centro storico, in cui la progettualità ha posto anche gli obiettivi della riqualificazione e la valorizzazione sociale e culturale.

Programma provvisorio:

  • L'economia della conservazione nel patrimonio architettonico
  • Il cantiere della basilica palladiana
  • La chiesa di S. Vincenzo come luogo di culto
  • Il rinnovato museo di palazzo chiericati

break

testimonianze:

  • I.R.V.V. Istituto Regionale Ville Venete
  • Associazione ville venete
  • Restituzioni imprenditoriali in cultura sul territorio

 Scarica QUI il programma

Durata: dalle ore 9 alle 13,30 circa
Sede: Fondazione Villa Fabris – Thiene
Organizzazione: Confartigianato Vicenza e Fondazione Villa Fabris

Per informazioni o iscrizioni contattare la segreteria 0445/372329 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

La partecipazione è gratuita. Per iscriverti compila il modulo di registrazione qui sotto

 

Bando "Premio Ville Venete per l'Europa" 2013!

Bando

Il bando si articola in tre sezioni:

La prima è rivolta a finanziare un intervento di conservazione di eccellenza di una villa veneta sita nelle Regioni del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, tutelata dalla seconda parte del Codice per i Beni culturali (D.Lgs n. 42/2004 e s.m.i.), nei casi in cui si rilevi una particolare e singolare compromissione o degrado.

La seconda per sostenere un intervento urgente di conservazione di una villa sita nel territorio della Regione del veneto, individuata nell'ambito del progetto comunitario CULTEMA, oggetto di particolare compromissione o degrado.

Infine, la terza sezione riguarda un vero e proprio concorso, articolato in due fasi, per sostenere e accompagnare nella loro attuazione i più innovativi progetti di valorizzazione di una o più ville venete.

Scarica QUI il bando completo.

Per ulteriori informazioni è possibile collegarsi al sito
http://www.irvv.net

Ultimato il restauro di Villa Fabris a Thiene!

Un fine settimana di "porte aperte" si è svolto a Thiene, in Villa Fabris, sede della Scuola internazionale di restauro, per mostrare le attività che vi vengono svolte e festeggiare il completamento dei lavori che Confartigianato si impegnò a realizzare per il recupero del prezioso edificio del 700, proprio per ospitarvi un centro formativo che, dal 2008, ha già accolto 575 allievi.

 

 

Un invito a scoprire le attivita' di restauro del Centro Europeo per i Mestieri del Patrimonio, partecipando anche ai laboratori

Un invito a scoprire le attivita' di restauro del Centro Europeo  per i Mestieri del Patrimonio, partecipando anche ai laboratori

THIENE: SABATO 12 E DOMENICA 13 "VILLA VIVA" OVVERO "PORTE APERTE" A VILLA FABRIS

Anche quest'anno Villa Fabris di Thiene apre i battenti al pubblico: sabato 12 e domenica 13 ottobre i visitatori di ogni età potranno conoscere, grazie ai maestri artigiani, ai docenti e ai loro allievi, le tecniche dei lavori – su legno, pietra, ferro battuto, affresco, mobili antichi, gesso e stucco - che vengono insegnate nelle attività del Centro Europeo per i Mestieri del Patrimonio, organismo che dal 1976 è dedito alla tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali tramite la formazione professionale.

Fin dagli inizi, l'obiettivo del Centro è stato, infatti, quello di promuovere la cultura della conservazione e del recupero, la conoscenza dei mestieri di tradizione e la salvaguardia del patrimonio d'arte attraverso la formazione di operatori preparati e consapevoli. "È con soddisfazione, quindi, che possiamo dire oggi che gli obiettivi sono stati centrati: non solo è stata restituito alla collettività un patrimonio storico e culturale, qual è la Villa, che rischiava di andare perduto, ma ne abbiamo fatto anche la dimora una scuola internazionale", ha commentato Agostino Bonomo, presidente di Confartigianato Vicenza. "Un centro d'eccellenza e che mira a valorizzare saperi e mestieri che sono parte del nostro patrimonio", ha ribadito il direttore di Confartigianato Vicenza, Pietro De Lotto.
Dal 2008 il Centro svolge la propria attività nel complesso architettonico settecentesco thienese di Villa Fabris ed è gestito dalla Fondazione Villa Fabris creata da Confartigianato, Camera di Commercio, Cesar (Centro Sviluppo Artigianato) e dai Comuni di Thiene e Schio. Nel tempo sono stati investiti quasi 3milioni e 500mila euro per sistemare le parti strutturali dell'edificio, gli arredi, le dotazioni tecnologiche, gli spazi laboratorio e tutto quanto oggi concorre a rendere Villa Fabris un centro d'eccellenza, oggi esteso su 2600 mq totali di cui 1200 di laboratori. Uno sforzo finanziario che ha coinvolto, oltre ai soci della Fondazione, anche Regione Veneto, Fondazione CariVerona e Società Autostrade. Ultimo intervento, in ordine di tempo, è stato il recupero delle barchesse e delle adiacenze del corpo centrale, volto a valorizzare gli spazi delle ali e delle ex scuderie; in un prossimo futuro i lavori si completeranno col ripristino dell'esedra e della cappella gentilizia e della recinzione esterna del parco.

Gli ambienti ripristinati saranno adibiti a laboratori, spazi espositivi e aule didattiche, mentre la foresteria servirà all'ospitalità di studenti e docenti. Ogni anno, infatti, il Centro ospita allievi provenienti non solo dall'Europa (ad esempio Germania, Austria, Romania, Lituania) ma da tutto il mondo (comprese Filippine e Australia): finora ben 575 sono stati i giovani che dal 2008 hanno frequentato corsi trimestrali, intensivi e momenti di formazione continua specializzata, a testimonianza del livello internazionale dei docenti, dei laboratori proposti e della funzionalità della struttura nel suo complesso.
Inoltre, uno spazio delle barchesse diverrà punto vendita curato dalla Cooperativa Sociale "La Verlata" di Villaverla, che dal 1984 opera per la promozione delle persone disabili e svantaggiate attraverso il mantenimento e lo sviluppo delle abilità sociali, relazionali e lavorative.

Viva soddisfazione per i risultati raggiunti è stato espressa dal sindaco di Thiene, Giovanni Battista Casarotto: "La villa è tornata a vivere e ora stiamo pensando anche a spazi di socializzazione per renderla ancor più fruibile".
Durante "Villa Viva" il pubblico così ammirare l'edificio, scoprire le attività del Centro e anche cimentarvisi direttamente. "Villa Fabris rappresenta un luogo di opportunità, di "idee", di valori che altrimenti andrebbero persi e che invece vogliamo condividere con la comunità e le famiglie", ha spiegato Andrea Piovan, presidente del Mandamento Confartigianato di Thiene a proposito della manifestazione, durante la quale verranno proposti laboratori sulla pietra (con prove di incisione), lo stucco (con la realizzazione di alcuni stampi in gesso), il legno (creazione di intarsi e doratura), la pittura (a stencil, a tempera, a tampone). Nella mattinata di sabato 12 potranno partecipare ai laboratori le classi quarte dei licei classico e artistico, mentre nel pomeriggio (dalle 14 alle 16) i workshop saranno aperti al pubblico. Domenica 13 verranno proposti altri laboratori sia al mattino (dalle 11 alle 13) che nel pomeriggio (dalle 14 alle 18).

REGISTRATI QUI

Comincia il corso trimestrale di Conservazione del Patrimonio Architettonico 2013!

Comincia il corso trimestrale di Conservazione del Patrimonio Architettonico 2013!

Negli spazi recuperati e rinnovati di Villa Fabris, per 13 settimane, una ventina giovani artigiani di diverse nazionalità che si occupano della conservazione del patrimonio architettonico saranno coinvolti in un percorso che si articola tra lezioni teoriche ed esperienze pratiche, visite di studio e seminari specializzati per oltre 500 ore di alta formazione.

Villa Fabris rinnova così il proprio ruolo di campus internazionale, dove l'obiettivo condiviso dai partecipanti di approfondire le tecniche antiche, confrontarsi sui metodi di intervento e individuare il punto di equilibrio tra la tradizione e le moderne tecnologie si realizza attraverso un'esperienza di vita ricca di stimoli multietnici.


In un mercato del lavoro con orizzonti sempre più ampi, l'esperienza del Corso di conservazione offre un'opportunità unica e preziosa di affacciarsi con competenza e professionalità alla realtà europea facendo parte di una rete di eccellenza.

 

Press release
The annual course on the Conservation of the architectural heritage, held by the European Centre for Heritage Crafts and Professions kicks off today in Thiene, Vicenza, Italy.
In the recovered and renovated Villa Fabris, for 13 weeks, some twenty young artisans coming from different countries and concerned with the preservation of the architectural heritage will be involved in a career plan developing between theoretical and practical experience, educational tours and workshops for over 500 hours of advanced training.
Villa Fabris renews its role as an international campus, where the goal shared by the participants to deepen the ancient techniques, discuss the intervention methods and find the balance between tradition and modern technology is achieved through a life experience rich in multi-ethnic stimuli.
In a labor market with ever broader horizons, the experience of the Course on Conservation offers a unique and valuable opportunity to look out with competence and professionalism to the European reality as part of a network of excellence.
In addition to this course, the Fondazione Villa Fabris offers a wide and varied range of technical courses on ancient crafts, specific seminars and meetings with other local and international companies operating in the world of conservation and restoration.
Stay tuned on our website www.villafabris.eu
Thiene, 26th August 2013