Investire nel restauro degli edifici storici per creare PIL

Investire nel restauro degli edifici storici per creare PIL

Riqualificare gli edifici storici attraverso una destinazione d'uso che li renda vivi e fruibili, un obiettivo irrinunciabile per trasformare in una fonte di valore un patrimonio che altrimenti è destinato ad assorbire solo risorse o, peggio, in mancanza di esse, a deperire inesorabilmente. Se n'è parlato in Villa Fabris a Thiene.

Investire nel restauro degli edifici storici per creare PIL

Sono disponibili gli atti del convegno "I BATTERI NEL RESTAURO"

Sono disponibili gli atti del convegno

Gli Atti del Convegno costituiscono quindi uno strumento imprescindibile di confronto e riferimento per quanto riguarda la biopulitura e il bioconsolidamento.
Chi fosse interessato può averne una copia, acquistandola in una delle librerie on-line indicate qui di seguito:

 

• Ultimabooks


http://www.ultimabooks.it/i-batteri-nel-restauro


• La Feltrinelli


http://www.lafeltrinelli.it/fcom/it/home/pages/catalogo/searchresults.html?prkw=i+batteri+nel+restauro&x=0&y=0&cat1=&prm=

Amazon Italia (anche in Amazon Francia e Amazon Germania)

http://www.amazon.it/s/ref=sr_ex_n_0?rh=i%3Aaps%2Ck%3Ai+batteri+nel+restauro&keywords=i+batteri+nel+restauro&ie=UTF8&


• Book Republic


http://www.bookrepublic.it/books/authors/Sara%20Metaldi/


• Mazy Libreria Digitale


http://www.mazy.it/scheda-ebook/letizia-becagli-sara-metaldi/i-batteri-nel-restauro-9788863362367-171129.html

 

 

 

Restauro e la destinazione d'uso di edifici storici. Come è andata.

Restauro e la destinazione d'uso di edifici storici. Come è andata.

Grande e qualificata affluenza al Convegno di sabato scorso, 29 marzo, sul Restauro e la destinazione d'uso di edifici storici.
L'incontro ha dato una lettura positiva ed incoraggiante delle iniziative volte al recupero del patrimonio storico-artistico con un approccio progettuale contemporaneo.
Nel doveroso rispetto delle caratteristiche originali e monumentali degli edifici, investire nel riuso degli edifici storici arricchisce il territorio di opportunità economiche, sociali e culturali e allo stesso tempo contribuisce a risolvere il gravoso problema dei costi di conservazione e manutenzione degli stessi.
Palazzo Chiericati, la Basilica palladiana e la Chiesa di San Vincenzo a Vicenza sono testimonianze prestigiose di quanto un progetto di riuso possa essere proficuo e lungimirante nella valorizzazione del territorio.

Corso di alta formazione sui metodi di pulitura della pietra a basso impatto ambientale

Corso di alta formazione sui metodi di pulitura della pietra a basso impatto ambientale

L’aggiornamento professionale è una prerogativa fondamentale per elevare la qualità degli interventi di salvaguardia, conservazione e restauro dei beni del patrimonio. Oggi, scienza e tecnologia forniscono un contributo imprescindibile da integrare alle tradizionali tecniche di intervento. Diventa pertanto fondamentale trasferire queste nuove opportunità dal mondo della ricerca a quello pratico e fattivo del laboratorio e del cantiere.

Il percorso formativo, della durata complessiva di 32 ore, è rivolto alle figure professionali che operano nel settore della conservazione della pietra ed offre l'opportunità di confrontare sul campo i diversi metodi innovativi e a basso impatto ambientale per la rimozione di biodeteriogeni.

Calendario

6 maggio 2014

Apertura del corso
Presentazione in aula
Inizio parte pratica: foto dello stato di fatto e
foto con dinolite; intervento convenzionale su  una statua con trattamento biocida; intervento con shock termico su altra statua

15 maggio 2014
Si valuta l'efficacia del trattamento con dinolite e
prelievi, che poi saranno visionati al microscopio all'università di Padova. Su entrambi i sistemi (convenzionale e shock termico).
Prove di rimozione licheni.

 23 maggio 2014

Verifica trattamenti e ripetizione dove necessario.

30 maggio 2014

Rimozione totale dei licheni, valutazione dei
risultati dell' efficacia di entrambi i metodi.
Conclusioni.
Eventuale trattamento protettivo.

Le QUOTE DI PARTECIPAZIONE sono:

AZIENDE SOCIE CONFARTIGIANATO = € 150,00 + IVA
AZIENDE NON SOCIE CONFARTIGIANATO = € 200,00 + IVA

Scarica QUI il modulo di adesione al corso.

Per ulteriori informazioni o chiarimenti sul programma o sulle modalità di iscrizione al corso contatta la segreteria di Fondazione Villa Fabris chiamando il numero 0445-372329 o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Convegno "Restauro e destinazione d'uso: opportunità per una riqualificazione del patrimonio."

Convegno

Nel recupero degli edifici storici le esigenze della fruizione rischiano di trasformare gli spazi destinati al pubblico con soluzioni fortemente condizionate dal confort moderno e dalle misure ambientali di sicurezza e di ospitalità per i visitatori.

Le compatibilità tra una struttura architettonica concepita e realizzata per finalità diverse o in contesti storici del passato e le nuove destinazioni d’uso progettate con i criteri della contemporaneità devono potersi incontrarsi nel rispetto degli elementi di originalità e di valenza monumentale acquisita nel corso dei secoli.

Negli ultimi anni Vicenza ha potuto confrontarsi con importanti restauri di salvaguardia e conservazione di alcuni tra i più prestigiosi luoghi del centro storico, in cui la progettualità ha posto anche gli obiettivi della riqualificazione e la valorizzazione sociale e culturale.

Scarica QUI il programma completo del convegno

Durata: dalle ore 9 alle 13,30 circa
Sede: Fondazione Villa Fabris – Thiene
Organizzazione: Confartigianato Vicenza e Fondazione Villa Fabris

Per informazioni o iscrizioni contattare la segreteria 0445/372329 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La partecipazione è gratuita. Per iscriverti compila il modulo di registrazione qui sotto

 

Restauro: a breve le Linee Guida previste dalla Legge 7 del 2013

Restauro: a breve le Linee Guida previste dalla Legge 7 del 2013

Dall'incontro è emersa con certezza la volontà del Ministero di concludere in tempi celeri l'iter per l'emanazione delle linee guida, questo consentirà l'inizio delle procedure per le selezioni pubbliche che dovrà, a termine di legge, concludersi entro 30 giugno 2015.


Il Ministero ha fatto presente che l'adozione delle linee guida, senza le quali non è possibile indire i bandi per le selezioni pubbliche e le prove di idoneità per il conseguimento della qualifica di Restauratori e collaboratori restauratori, è in forte ritardo rispetto al termine ordinatorio previsto dalla normativa. Per questo il tempo concesso alle Associazioni di categoria per fornire le proprie osservazioni è stato molto limitato.


Confartigianato Vicenza resta a disposizione per coloro che volessero ricevere ulteriori informazioni e notizie in merito all'applicazione della normativa (rif. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Scadenza iscrizioni ai corsi intensivi!

Scadenza iscrizioni ai corsi intensivi!

Ecco cosa devi sapere prima di iscriverti:

I corsi hanno carattere essenzialmente pratico e sono tenuti da specialisti di provata professionalità, hanno durata di 32 ore settimanali dal lunedì con inizio alle 13,30 e termine al venerdì fino alle ore 12,30.

Al termine dei corsi viene rilasciato un attestato di partecipazione con indicato il programma svolto.

La quota di partecipazione pari a 650,00 euro + IVA 22% comprende insegnamento, interpretariato per almeno 3 volte alla settimana (se necessario), materiale didattico, utilizzo dei laboratori e assicurazioni. Tutti i pasti e l'alloggio sono a carico del partecipante.

Per quanto riguarda l'eventuale alloggio mettiamo a disposizione una foresteria con camere singole o doppie. I prezzi variano dai 30,00 euro a notte per la singola a 50,00 per la doppia.

Per partecipare inviaci compilata la scheda di adesione al corso.

Scarica QUI la scheda di adesione

Per vedere il calendario dei corsi intensivi clicca qui: http://www.villafabris.eu/it/corsi/corsi-intensivi-restauro

Per avere informazioni sul programma del corso contatta la segreteria al numero di telefono 0445-372329 oppure via e mail all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Corso trimestrale sulla Conservazione del Patrimonio Architettonico 2014!

Corso trimestrale sulla Conservazione del Patrimonio Architettonico 2014!

Vi informiamo che sono aperte anche le selezioni per l'assegnazione di borse di studio per la partecipazione ai corsi fornite dalla Camera di Commercio di Vicenza.

I requisiti per essere ammessi sono:

1. parlare o capire almeno una delle lingue del Centro: tedesco, francese, italiano o inglese

2a. avere una formazione come artigiano e almeno un anno di esperienza nella conservazione del patrimonio

oppure

2b. avere una formazione accademica o tecnica, abilità manuale e almeno un anno di esperienza nella conservazione del patrimonio

3. vivere e lavorare preferibilmente in Veneto.

 

Per ricevere ulteriori informazioni e inoltrare le domande di partecipazione contattate la segreteria di Fondazione Villa Fabris 0445 - 372329 oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Convegno "Restauro e destinazione d'uso: opportunità per una riqualificazione del patrimonio."

Convegno

Nel recupero degli edifici storici le esigenze della fruizione rischiano di trasformare gli spazi destinati al pubblico con soluzioni fortemente condizionate dal confort moderno e dalle misure ambientali di sicurezza e di ospitalità per i visitatori.


Le compatibilità tra una struttura architettonica concepita e realizzata per finalità diverse o in contesti storici del passato e le nuove destinazioni d’uso progettate con i criteri della contemporaneità devono potersi incontrarsi nel rispetto degli elementi di originalità e di valenza monumentale acquisita nel corso dei secoli.


Negli ultimi anni Vicenza ha potuto confrontarsi con importanti restauri di salvaguardia e conservazione di alcuni tra i più prestigiosi luoghi del centro storico, in cui la progettualità ha posto anche gli obiettivi della riqualificazione e la valorizzazione sociale e culturale.

Programma provvisorio:

  • L'economia della conservazione nel patrimonio architettonico
  • Il cantiere della basilica palladiana
  • La chiesa di S. Vincenzo come luogo di culto
  • Il rinnovato museo di palazzo chiericati

break

testimonianze:

  • I.R.V.V. Istituto Regionale Ville Venete
  • Associazione ville venete
  • Restituzioni imprenditoriali in cultura sul territorio

 Scarica QUI il programma

Durata: dalle ore 9 alle 13,30 circa
Sede: Fondazione Villa Fabris – Thiene
Organizzazione: Confartigianato Vicenza e Fondazione Villa Fabris

Per informazioni o iscrizioni contattare la segreteria 0445/372329 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

La partecipazione è gratuita. Per iscriverti compila il modulo di registrazione qui sotto

 

Nuovi corsi in collaborazione con il CESAR a contributo CEAV!

Nuovi corsi  in collaborazione con il CESAR a contributo CEAV!

Il primo corso riguarda gli STUCCHI DECORATIVI A ORNATO.
Il corso è strutturato in due sezioni, una prima dedicata alla conoscenza e alla pratica di realizzazioni di stucchi a rilievo, volta a comprendere le tecniche di realizzazione degli stucchi a basso rilievo, altorilievo e in opera e una seconda sezione specifica sulle integrazioni nei marmorini e nelle decorazioni antiche, in ambito restaurativo.

Calendario:
venerdì 4 aprile:
8.30 – 12.30 e 13.30 – 17.30 (8 ore)
sabato 5 aprile: 9.00 – 13.00 (4 ore)

venerdì 11 aprile:
8.30 – 12.30 e 13.30 – 17.30 (8 ore)
sabato 12 aprile: 9.00 – 13.00 (4 ore)

Il secondo corso riguarda invece L'INTONACO EDILE E NEL RESTAURO
Il corso intende presentare gli intonaci antichi approfondendo le materie prime costitutive, le miscelazioni differenti tra legante e inerte e le tecniche di realizzazione per creare miscele adatte a finiture edili, sia nuove che nella riproposta di intonaci della tradizione.

Calendario:
venerdì 9 maggio:
8.30 – 12.30 e 13.30 – 17.30 (8 ore)
sabato 10 maggio: 9.00 – 13.00 (4 ore)

venerdì 16 maggio:
8.30 – 12.30 e 13.30 – 17.30 (8 ore)
sabato 17 maggio: 9.00 – 13.00 (4 ore)

Le QUOTE DI PARTECIPAZIONE per i corsi sono:

  • AZIENDE ISCRITTE CEAV = GRATUITO
  • AZIENDE SOCIE CONFARTIGIANATO NON CEAV = € 100,00 + IVA
  • AZIENDE NON SOCIE CONFARTIGIANATO E NON CEAV = € 200,00 + IVA

 Per scaricare il programma e la scheda di adesione clicca QUI

 

Appalti pubblici: alle imprese generali anche i lavori specialistici. Settore restauro penalizzato da un recente parere del Consiglio di Stato.

Appalti pubblici: alle imprese generali anche i lavori specialistici. Settore restauro penalizzato da un recente parere del Consiglio di Stato.

La novità più significativa deriva dalla cancellazione degli articoli 109, comma 2 (in relazione all'allegato A al regolamento) e 107 comma 2 , con cui si vieta alle imprese generali di eseguire direttamente le lavorazioni specialistiche a qualificazione obbligatoria se sprovviste della relativa certificazione Soa.

In questo caso il regolamento prevedeva l'obbligo di subappaltare l'esecuzione dei lavori o dare vita a una Ati-Associazione temporanea di imprese - verticale con un'impresa specializzata. D'ora in poi, invece, l'aggiudicatario di un appalto pubblico qualificato nella categoria prevalente – cioè quella di importo più elevato fra le categorie di lavori che caratterizzano l'intervento – potrà eseguire direttamente tutte le lavorazioni di cui si compone l'appalto e non solo quelle per cui non era necessario dimostrare la qualificazione.
Su ricorso dell'Agi i giudici hanno annullato anche le norme che regolano la possibilità di sfruttare i lavori affidati in subappalto ai fini della qualificazione (articolo 85, comma 1, lettera b, nn.1 e 2), ritenendo "affetta da irragionevolezza" – in quanto non consente di "utilizzare ai fini della qualificazione l'importo dei lavori subappaltati decurtato della quota eccedente il 30 o il 40%" – la norma che stabilisce il doppio binario a seconda che l'impresa generale affidi in subappalto una percentuale inferiore al 30% dell'importo scorporabile (40% se a qualificazione obbligatoria) o superiore a questo limite.


Dal momento che il parere del Consiglio di Stato non dà vita ad una nuova normativa in materia, Il Ministero delle Infrastrutture si è impegnato a rimettere mano al regolamento ridisegnando l'assetto delle categorie per trovare una nuova soluzione di equilibrio tra categorie generali e specialistiche.


Confartigianato Restauro metterà in atto tutte le azioni necessarie per addivenire ad una equa riformulazione delle norme in materia, che – se non tarate rispetto allo stato attuale – rischiano di danneggiare fortemente non solo il comparto restauro, ma tutte le categorie del settore artigiano, tradizionalmente contrassegnate dal requisito della specializzazione.

Calendario corsi intensivi 2014!

Calendario corsi intensivi 2014!

Per essere ammessi ai corsi occorre possedere una conoscenza di base delle tecniche del mestiere considerato o di esperienza di manualità anche in altri mestieri.

I corsi possono quindi essere frequentati sia da tecnici che da tutti coloro che svolgono una professione manuale.

I corsi hanno carattere essenzialmente pratico e sono tenuti da specialisti di provata professionalità, hanno durata di 32 ore settimanali dal lunedì a partire dalle 13,30 al venerdì fino alle ore 12,30.

Le lezioni si svolgono in una delle quattro lingue del Centro: italiano, francese, inglese e tedesco, con traduzione simultanea di norma almeno tre giorni la settimana. La frequenza ai corsi è obbligatoria per almeno l'80%.

La quota di partecipazione per ciascun corso è di 650,00 euro + IVA e comprende insegnamento, interpretariato (se necessario), materiale didattico, utilizzo dei laboratori e assicurazioni. A fine corso viene rilasciato un attestato di frequenza con indicato il programma svolto.

Per motivi organizzativi sono ammessi a ciascun corso da un minimo di 6 a un massimo di 12 partecipanti. In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti verrà indicata una data alternativa. La scadenza per l'invio delle iscrizioni a ciascun corso è prevista 10 giorni prima della data di inizio.

Per informazioni sul calendario 2014 e per aderire ai corsi, clicca qui! 

Scadenza iscrizioni ai corsi intensivi

Scadenza iscrizioni ai corsi intensivi

Ecco cosa devi sapere prima di iscriverti:

Il corso si svolge nell'arco della settimana con orario intensivo dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 13,30 alle 17,30 per un totale di circa 40 ore di corso.

Al termine del corso viene rilasciato un attestato di partecipazione con indicato il programma svolto.

La quota di partecipazione pari a 700,00 euro comprende insegnamento, interpretariato per almeno 3 volte alla settimana (se necessario), materiale didattico, utilizzo dei laboratori e assicurazioni. Tutti i pasti e l'alloggio sono a carico del partecipante.

Per quanto riguarda l'eventuale alloggio, abbiamo una convenzione con un hotel vicino alla villa oppure mettiamo a disposizione una foresteria con camere singole o doppie. In entrambi i casi i prezzi variano dai 30,00 euro a notte per la singola a 50,00 per la doppia.

Per partecipare inviaci compilata la scheda di adesione al corso

Scarica QUI la scheda di adesione

Per avere informazioni sul programma del corso contatta la segreteria al numero di telefono 0445-372329 oppure via e mail all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Bando "Premio Ville Venete per l'Europa" 2013!

Bando

Il bando si articola in tre sezioni:

La prima è rivolta a finanziare un intervento di conservazione di eccellenza di una villa veneta sita nelle Regioni del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, tutelata dalla seconda parte del Codice per i Beni culturali (D.Lgs n. 42/2004 e s.m.i.), nei casi in cui si rilevi una particolare e singolare compromissione o degrado.

La seconda per sostenere un intervento urgente di conservazione di una villa sita nel territorio della Regione del veneto, individuata nell'ambito del progetto comunitario CULTEMA, oggetto di particolare compromissione o degrado.

Infine, la terza sezione riguarda un vero e proprio concorso, articolato in due fasi, per sostenere e accompagnare nella loro attuazione i più innovativi progetti di valorizzazione di una o più ville venete.

Scarica QUI il bando completo.

Per ulteriori informazioni è possibile collegarsi al sito
http://www.irvv.net

Ultimato il restauro di Villa Fabris a Thiene!

Un fine settimana di "porte aperte" si è svolto a Thiene, in Villa Fabris, sede della Scuola internazionale di restauro, per mostrare le attività che vi vengono svolte e festeggiare il completamento dei lavori che Confartigianato si impegnò a realizzare per il recupero del prezioso edificio del 700, proprio per ospitarvi un centro formativo che, dal 2008, ha già accolto 575 allievi.