Diversamente da altri prodotti dell’uomo, il patrimonio architettonico è sottoposto nel tempo a trasformazioni e modifiche che ne condizionano aspetto e fruizione. Si tratta spesso di manufatti complessi, frutto di stratificazioni di interventi che testimoniano costanti azioni di manutenzione e riparazione. Non ha quindi senso ricercare uno stato originale puro a scapito della ricchezza d’informazioni che queste contaminazioni producono.
La preoccupazione di salvare preferibilmente il patrimonio monumentale porta ancora, nonostante le numerose raccomandazioni contenute nelle Carte internazionali del Restauro, ad indirizzare la formazione professionale verso specialisti monotematici.

Il Centro Europeo per i Mestieri del Patrimonio è un organismo dedito alla tutela, alla promozione e alla valorizzazione dei beni culturali tramite la formazione professionale; esso svolge un’intensa attività didattica negli spazi annessi alla settecentesca villa, immersa nel verde del grande parco.
I corsi sono frequentati da artigiani, architetti, restauratori e cultori dell’arte provenienti da tutta Europa e da molti paesi extraeuropei. Dal 1977 oltre 6.000 persone, provenienti da circa 60 paesi, hanno frequentato i corsi del Centro.
Il quadro formativo è orientato verso la conoscenza dei concetti della conservazione sanciti a livello internazionale e della loro applicazione nelle specifiche realtà territoriali. Sono insegnate le modalità di scelta delle diverse tecniche d’intervento per le integrazioni e sostituzioni, per le terapie e le eventuali protesi e l’uso dei materiali appropriati.
Per questa apertura, e per la sua particolare formula di insegnamento con interpretariato simultaneo in quattro lingue, il Centro è considerato un’istituzione di riferimento del settore, e la sola veramente internazionale. Inoltre è l’unico centro professionale che applica gran parte dell’insegnamento in forma interdisciplinare, alternando l’apprendimento pratico individuale, in laboratori distinti ma contigui, con lezioni teoriche collettive, nelle aule speciali.

Metodologie di attuazione

Per garantire l’efficacia dell’offerta formativa, allo scopo di perseguire gli obiettivi indicati, sono proposte le seguenti linee d’azione:

This slideshow requires JavaScript.