Al via la Summer School di Aggiornamento e Perfezionamento in Conservazione del Patrimonio Archivistico

Ha preso il via questa mattina la Summer School di aggiornamento e perfezionamento in conservazione del patrimonio archivistico promossa dalla nostra Associazione Villa Fabris, Centro europeo per i mestieri del patrimonio in collaborazione con

il Dipartimento di Studi Umanistici, corso di laurea magistrale in Storia e gestione del patrimonio archivistico e bibliografico dell’Università Ca’ Foscari, Venezia.

L’iniziativa ha trovato l’apprezzamento dei restauratori di tutta Italia ed è parte integrante del progetto “Archiporto, l’archivio del castello di Thiene nella rete degli archivi vicentini” sostenuto dalla Fondazione Cariverona e promosso da un gruppo di diverse realtà del territorio quali il Castello di Thiene, la Biblioteca Civica Bertoliana di Vicenza, Università IUAV di Venezia, MeLa Media Lab, Fies Core/Centrale Fies d Dro (TN) e il cui capofila è proprio la nostra Associazione.

La Summer School si svilupperà nell’arco di quattro settimane intensive, dal 10 giugno fino al 5 luglio per complessive 150 ore. Le “lezioni” si svolgeranno al Centro Europeo per i Mestieri del Patrimonio di Villa Fabris a Thiene.
L’iniziativa si rivolge a partecipanti già in possesso di una formazione di base nel campo della conservazione e del restauro dei materiali archivistici e librari.

Il percorso didattico si articolerà in lezioni teoriche (60 ore) e in attività pratica di laboratorio (90 ore) e affronterà tematiche quali: storia e vicende del fondo archivistico,  aspetti di teoria e storia del restauro del patrimonio archivistico e librario, storia, tecniche di manifattura e studio analitico dei materiali archivistici, principi di chimica applicata alla conservazione, metodiche e tecniche di restauro e di conservazione a lungo termine.

I dieci gli iscritti alla Summer School provengono da diverse regioni italiane: Veneto, Puglia, Piemonte, Toscana, Lazio, Trentino Alto Adige, Marche. Saranno invece oltre una ventina gli archivisti, bibliotecari, restauratori e studenti che parteciperanno alle sole lezioni teoriche.

I frequentanti avranno l’opportunità di prendere familiarità con le raccolte dell’Archivio Porto Colleoni Thiene che presentano un’ampia gamma di materiali che ben si prestano alla didattica per la specializzazione e il perfezionamento degli antichi mestieri legati alla conservazione e al restauro del patrimonio culturale. Saranno selezionati infatti alcuni casi particolarmente interessanti tra le lettere, le carte e i disegni che necessitano di interventi di conservazione a causa di fenomeni di corrosione dovuti all’azione dell’inchiostro ferro-gallico e che in numerosi casi ha determinato la perforazione e la conseguente frammentazione dei supporti scrittori.

Lascia un commento