Fondazione Villa Fabris rinnova i suoi vertici: Christian Malinverni riconfermato Presidente

Christian Malinverni è stato riconfermato presidente della Fondazione Villa Fabris, ospitata nell’omonima Villa a Thiene.

Con il 2017, infatti, si è concluso il primo triennio di mandato del presidente Malinverni e l’assemblea dei soci ha proceduto con il rinnovo della sua e delle altre cariche sociali.

La Fondazione, che si caratterizza per la presenza in Villa Fabris del Centro europeo per i Mestieri del Patrimonio, ha ora aperto le sue porte anche ad altre attività economiche, sociali e culturali che hanno fatto di questa realtà un caso emblematico di rinascita e valorizzazione di un patrimonio architettonico che rischiava di sparire.

“In questo ultimo triennio – spiega Christian Malinverni – la Fondazione ha trovato la sua sistemazione definitiva ed è oggi in grado di offrire al territorio una pluralità di servizi. Grazie all’insostituibile sostegno di Confartigianato, Cesar, Camera di Commercio, Comune di Thiene e Comune di Schio, stiamo sostenendo il mondo del restauro e della conservazione del patrimonio architettonico e diventando un’interessante esperienza capace di esprimere competenze e progettualità affinché questo bellissimo luogo di valore storico e culturale diventi di proprietà di una cittadinanza attiva e di un territorio in grado di esprimere nuova occupazione. Sono, infatti, una trentina le persone che ogni giorno svolgono la propria attività all’interno della struttura”.

I soci della Fondazione hanno voluto confermare la volontà di continuare a seguire la passione per il bello e l’eccellenza del fare che in diversi periodi della storia hanno contraddistinto e continuano a contraddistinguere l’artigianato e il nostro Paese e hanno espresso la propria soddisfazione nel vedere come un luogo abbandonato – così era Villa Fabris qualche anno fa – possa essere riusato in maniera creativa e diventare luogo generativo e di produzione.

All’Assemblea hanno partecipato l’assessore Andrea Zorzan in rappresentanza del sindaco di Thiene, il presidente della Camera di Commercio, Paolo Mariani, il presidente del Cesar, Martino Pesavento, il vicesegretario Matteo Maroni in rappresentanza del sindaco di Schio e il presidente mandamentale di Confartigianato Andrea Piovan. I soci fondatori hanno riconfermato all’unanimità gli amministratori uscenti della Fondazione: Giovanni Battista Casarotto, sindaco di Thiene, vice presidente; Andrea Piovan, Martino Pesavento, Antonio Girardi componenti il Comitato direttivo, al quale partecipa di diritto il direttore generale della Fondazione, Giovanni Giuliari.

I nuovi amministratori rimarranno in carica fino al 2020 e tra le prime problematiche che dovranno affrontare ci sarà il rinnovo della convenzione con il Comune di Thiene per la concessione in uso di Villa Fabris la cui scadenza, inizialmente fissata nel 2025, qualche anno fa è stata rivista e stabilita al 31 dicembre 2018.

Lascia un commento