La conservazione con i leganti silicatici

Il percorso formativo proposto intende mettere a confronto diversi sistemi leganti e prendere in esame la chimica della silice, i sistemi silicatici e il silicato organico.ARGOMENTI  TRATTATI:
• Sistemi di leganti a confronto
• La chimica della silice
• Sistemi silicatici e silicato organici
Prodotti di partenza
Modi di produzione
Esteri dell’acido silicico TEOS (tetra-etil-ortosilicati o tetra-etossi-silani)
Prodotti idrorepellenti
Siliconati
Silani-silossani-resine siliconiche
Cosa sono gli “ormosili”?
• Panoramica storica sulle applicazioni dei sistemi silicatici e silicato organici
• Il consolidamento con silicati di etile
Il processo di gelificazione
La catalisi
L’invecchiamento dei gel
Il consolidamento con TEOS
Criteri per la valutazione della riuscita dell’applicazione
Metodi di controllo
Possibilità di modifica dei composti
Esempi pratici
Prodotti commerciali
Durabilità
Tendenze nello sviluppo di nuovi prodotti
Il sistema modulare degli esteri dell’acido silicico
Consolidamento di vuoti e distacchi
Fissaggio di bordi, stuccature, ricostruzioni
Tinteggiature, velinature
Confronto con il sistema modulare di dispersioni di silice
Sistemi “esotici”
• Sistemi idrorepellenti
Criteri per l’applicazione
Metodi di controllo
Sistemi presenti nel mondo della commercializzazione
I Siliconati
Le resine siliconiche ed i loro precursori (gli idrofobizzanti)
Colori siliconici
Colori silicatici in dispersione
Il problema della durabilità
Il problema della irreversibilità
Trattamenti successivi
• Metodi per individuare restauri con sistemi silicatici e silicato organici .

A CHI E’ RIVOLTO
Quanti operano nel settore del restauro e della conservazione del patrimonio, nel settore edile delle finiture murarie, architetti e liberi professionisti, studenti.

depliant_Wendler.05

 

Lascia un commento